Nel 2004 è stato scoperto un nuovo manoscritto di Rimbaud (vedi: Opere/ Testi inediti) finora sconosciuto: si tratta di una prima versione della poesia Memoria, uno dei più grandi capolavori del poeta. Il documento apparteneva alla famiglia di Mathilde Mauté, sposa di Verlaine. Numerose le analogie con la versione "definitiva" del componimento (ad esempio la metrica), ma numerose sono anche le differenze, fra cui quella più eclatante è proprio il titolo. Quello "originale" era infatti: d'Edgar Poe. Famiglia maledetta. Il valore del manoscritto è stimato attorno agli 80-100mila euro.

L'orologio da taschino di Rimbaud
L'orologio da taschino di Rimbaud

Nel 2004 gli eredi di Rimbaud hanno donato alla città di Charleville-Mézières (il 17 settembre) il suo orologio da viaggio. Il poeta acquistò l'oggetto nel 1880 per non disfarsene mai più. Dopo la sua morte l'orologio rimase per decenni nel cassetto di un segretario e, più di recente, nella cassaforte di una banca di provincia. Secondo Alain Torneaux, conservatore del Fondo Rimbaud, l'oggetto oggi verrebbe valutato a partire da 100mila euro. La vendita all'incanto dei manoscritti e degli effetti personali del poeta, d'altronde, raggiunge ormai cifre astronomiche. I generosi donatori sono i nipoti della seconda moglie di Paterne Berrichon, cognato di Arthur Rimbaud (aveva sposato la sorella Isabelle) e suo primo biografo. I coniugi Rougier avevano in passato fatto dono di alcune posate appartenute al poeta, così come della famosa valigia da viaggio oggi esposta al Museo Rimbaud. "Un gesto delicato che corrisponde al loro stato d'animo, ha dichiarato Tourneaux. Troverebbero illegittimo trarre un beneficio venale da questa eredità".

Film, documentari e lavori su Rimbaud

"Leo Ferré canta Verlaine e Rimbaud" (1991)
"Leo Ferré canta Verlaine e Rimbaud" (1991)

 

Musica

 

1939, Benjamin Britten, Les Illuminations, opera 18 per tenore o soprano e orchestra d'archi.

1967, Bernard Lavilliers, Pauvre Rimbaud , «Premiers pas».

1968, Joan Baez, Childhood III (Infance III, tradotto da Louise Varese), "Baptisme».

1976, Roberto Vecchioni, A. R ., «Elisir».

1980, Gilbert Amy, Une saison en enfer per soprano, pianoforte, percussioni e banda magnetica.

1982, Leo Ferré, Ludwig / L'imaginaire / Le Bateau Ivre" (Doppio album).

1982, Georges Chelon, Rimbaud, «Orange et citran», 1985, Van Morrison, Tore down a la Rimbaud.

1987, Leo Ferré, On est pas sérioux quand on a dix-sept ans.

1990, Leo Ferré, La maline, dall'album «Les vieux copains».

1991, Leo Ferré, Leo Ferré chant Verlaine et Rimbaud.

1991, Leo Ferré, Une Saison en Enfer.

1991, Alan Laugénie, J'ai le blues de Rimbaud.

1998, Catherine Le Forestiere, Catherine Le Forestier chante Rimbaud.

2002, Tête de bois, Ferré, l'amore e la rivolta, omaggio a Leo Ferré con una versione italiana di «Roman» e del «Bateau ivre».

2002, Xavier Barò, Xavier Barò canta Rimbaud.

2003, Ark Ensemble, Rimbaud.

2012, John Zorn, Rimbaud, quattro brani interpretati da altrettanti ensemble che si ispirano all'opera del poeta.

 

 

Teatro

 

1984, Total Eclipse, di Christopher Hampton, con M. Ceveris e P. Evans.

1991, Viaggia, viaggia Rimbaud!, di Guido Ceronetti, spettacolo di marionette.

1999, Rimbaud, dernière escale à Roche, regia di Nadar Strancar, scritto da Michel Rachline e Laurent Malet. Attori: Laurent Malet, Madeleine Marion, Ophélie Orecchia.

1999, Des saisons en enfer. Un amour fou: Rimbaud et Verlaine, regia di Daniel Mesguisch, scritto da Marius Constant.

2001, Green, scritto e interpretato da Serge Hureau, Montferrat e Michel Risse. Musiche di Jean-Coulange, Leo Ferré, Michel Risse.

2007, The Other Side. Rimbaud & Jim Morrison, di Luigi Marangoni.

2004, Une couer sous une soutane, scritto da Christian Massas e interpretato da Olivier Lecoq.

2013, Concerto per Arthur Rimbaud, di Anna Cuculo, musiche di Matteo Negrin.

2014, Giangiacomo Ladisa legge Rimbaud, musiche di Luca di Piramo e Daniele Fuligni.

2014, Noi saremo, di e con Roberto Matteo Giordano.

 

 

Una scena del film "Poeti dall'Inferno", 1995
Una scena del film "Poeti dall'Inferno", 1995

Cinema e televisione

 

1954, P. Dumayet e P. Desgraupes intervistano un vicino di Rimbaud, a Roche.

1971, Una stagione all’inferno, regia di Nelo Risi, coproduzione franco-italiana, con Terence Stamp (Rimbaud) e Jean-Claude Brialy (Verlaine).

1971, Ein grosser graublauer Vogel (Un grosso uccello grigiazzurro), film diretto e prodotto da Thomas Schamoni ispirato alla poesia "Bottom".

1977Arthur Rimbaud, le voleur de feu, documentario di Charles Brabant.

1982, Rimbaud, l'éternité retrouveé, cortometraggio di Olivier Esmein.

1985, Assassins: a fil concerning Rimbaud, regia di Todd Haynes, produzione Usa, musiche di Iggy Pop.

1985Le poème, cortometraggio di Bogdan Borrowski

1991, Arthur Rimbaud, une biographie, regia di Richard Dindo, biografia, coproduzione franco-svizzera, con Bernard Bloch, Christiane Cohendy, Madeleine Marie.

1995, Poeti dall’inferno (Total Eclipse), di Agnieszka Holland, coproduzione anglo-francese, con Leonardo Di Caprio (Rimbaud), David Thewlis (Verlaine), Romane Bohringer (Mathilde).

1995, Rainbow pour Rimbaud, regia di Jean Teulè, produzione francese, con Robert MacLeod, Laure Marsac.

1995, The pagan book of Arthur Rimbaud, regia di Jay Anania, produzione Usa, con Andrea Di Stefano, Noah Harrison, Phil Parolisi, Natacha Roi.

1995, Arthur Rimbaud, l’homme aux semelles de vent, regia di Marc Rivière, telefilm in due parti, produzione franco-canadese con Laurent Malet (Rimbaud) e Jacques Bonafé (Bardey).

1996, Raimbow pour Rimbaud, film di Jean Teulé trasposizione del suo libro omonimo.

1998, Athar, sur les traces de Rimbaud en Éthiopie-Djibouti-Yémen, documentario per la televisione diretto da Jeanne-Philippe Perrot.

1999, Amanti criminali, film diretto e sceneggiato da François Ozon, e ispirato al capitolo Nuit de l'enfer (in "Una stagione all'inferno").

1999, Rimbaud, liberté libre, film-documentario di Jean-Philippe Perrot.

2001, Chelsea Walls, di Ethan Hawke, sceneggiato da Nicole Burdette. Ispirato a Una Stagione all'Inferno, è stato presentato a Cannes nel 2001.

2004, Quoi? L'etérnité, di Étienne Faure, documentario biografico. Sceneggiatura di Étienne Faure e Claude Jeancolas.

2004, Arthur Rimbaud: Je est un autre, documentario di Alain Romanetti.

2004, Voyage en Rimbaldie, documentario di Muriel Harrar e Manuel Sanchez.

2006, Arthur Rimbaud: habiter la terre en poète, documentario CNDP-SCEREN.

2007, Io sono qui, film di Todd Haynes su Bob Dylan. Uno dei sei personaggi che raccontano la vita del cantante è ispirato a Rimbaud.

2007, Praline®, di Jean-Hugues Berrou, documentario breve.

2016, Chi mi ha incontrato non mi ha visto, documentario di Bruno Bigoni.

 

Una scena del film "Una stagione all'inferno", 1971
Una scena del film "Una stagione all'inferno", 1971

Per un “omaggio a Rimbaud”

 

Tardi uscita dal bozzolo, mirabile

Farfalla che disfiori da una cattedra

L'esule di Charleville,

Oh non seguirlo nel suo rapinoso

Volo di starna, non lasciar cadere

Piume stroncate, foglie di gardenia

Sul nero ghiaccio dell'asfalto! Il volo

Tuo sarà più terribile se alzato

Da quest'ali di polline e di seta

Nell'alone scarlatto in cui tu credi,

Figlia del sole, serva del suo primo

Pensiero e ormai padrona sua lassù...

 

                        Eugenio Montale

Patti Smith (1946), cantante e poetessa con una profonda passione per Arthur Rimbaud
Patti Smith (1946), cantante e poetessa con una profonda passione per Arthur Rimbaud

 

Rimbaud in un disegno dell'amico Verlaine
Rimbaud in un disegno dell'amico Verlaine
Arthur Rimbaud in un disegno di  Paul Verlaine (1872)
Arthur Rimbaud in un disegno di Paul Verlaine (1872)


Prima edizione di "Una Stagione all'Inferno" (1873). Ed. Poot & C.
Prima edizione di "Una Stagione all'Inferno" (1873). Ed. Poot & C.


Rimbaud diciassettenne ritratto da Henri-Fantin Latour (1872)
Rimbaud diciassettenne ritratto da Henri-Fantin Latour (1872)
R. alla prima comunione (1866)
R. alla prima comunione (1866)
Rimbaud in Africa (1883)
Rimbaud in Africa (1883)